10 febbraio 2016

DZING! de L'Artisan Parfumeur (1999)


Alexander McQueen AW 2001
Un ricordo che custodisco gelosamente della mia infanzia è quello del Circo. Ricordo che ero meravigliato e sopraffatto da tante sensazioni, l'attesa infantile, le lacrime e le risa per l'espressione impassibile dei clown, il fiato sospeso ed il rullo dei tamburi mentre gli elefanti passavano sopra una bella ragazza e la mia bocca spalancata per i trapezisti che saltavano come uccellini.
Immaginate un briefing olfattivo che chieda di di catturare tutte queste suggestioni nelle mani di un profumiere trentenne alla fine degli anni '90, nel pieno dell'estetica minimal. Suona davvero come la ricetta per un flop, vero?Fortunatamente, come direbbe Desiderio Erasmo da Rotterdam, le migliori idee non vengono dalla ragione, ma da una lucida, visionaria follia.

L'Artisan Parfumeur DZING! (1999)

Alexander McQueen AW 2001
This review is one of my latest contributions to CaFleureBon Modern Masterpieces serie under Michelyn Camen's art direction, so in case you missed it I hope you'll enjoy it.A treasured memory of my childhood is going to the Circus. I remember being both awed and overwelmed by a mixture of feelings, childish anticipation, tears or laughs caused by the poker face of clowns, the breathless suspense of rolling drums while elephants step over a beautiful girl on the ground and my mouth opened in a capital “Oh” looking the acrobats swinging like birds on a trapeze.
Imagine asking a 30 years old perfumer to capture all these feelings as an olfactory briefing in the late ‘90s at the height of the minimal aesthetics. Doesn’t it sound like the recipe for a flop? Fortunately, as Desiderius Erasmus of Rotterdam would say, the best ideas come not from reason, but from a clear, visionary madness.

21 gennaio 2016

The Classic Track - Save the date!

L'Oro dell' Azzurro - Joan Miro (1967)
Per dare forma al mondo di domani è necessario ripensare le nostre radici. I classici della profumeria sono le nostre radici olfattive e incarnano un ideale da sempre impresso nella memoria collettiva. Essi tracciano i solchi che serviranno nel futuro a far rifiorire la stessa eleganza rinnovandola, rendendola seriale eppure unica, contemporanea e famigliare al tempo stesso. Come un racconto prospettico, fragranze di ieri e di oggi sono legate da un'ideale di bellezza ogni volta reinventato e adattato alla società. Vi aspetto a Roma il prossimo weekend per divertirci fra fragranze fougère e ambrate di ieri e di oggi.

 Se vorrete, ci vediamo sabato 30 gennaio alle ore 15.00 da Campomarzio 70 in Via Vittoria, 52 a Roma.
Eccovi il link per maggiori informazioni e prenotazioni. A presto!

8 gennaio 2016

Adjiumi Awards 2015

Si è appena concluso il 2015 mentre i webzine stranieri si scatenano fra classifiche sul meglio e sul peggio. In Italia il riconoscimento più ambito è sicuramente quello degli Adjiumi Awards che i molti appassionati del Forum di Adjiumi assegnano dal 2014. A sorpresa, oggi il fondatore Cristian Cavagna ha svelato in anticipo i vincitori delle varie categorie ed i premi speciali nati dalle segnalazioni che il capo, come lo chiamano affettuosamente gli adjiumini, ha raccolto negli ultimi mesi assieme alle nomination.
Un grande ringraziamento va a Cristian e a tutti i partecipanti del forum per aver votato La Gardenia nell'Occhiello come miglior blog del 2015. Da cinque anni riempie le mie serate (e a volte anche i weekend) e nel tempo ha preso corpo anche su social media come Facebook, Twitter e Instagram, quindi sono molto grato per questo riconoscimento. Se poi ti ritrovi in lizza beato fra donne come Marika Vecchiattini di Bergamotto e Benzoino, Marina Donato di BeautyMarinaDElena Porcelli di Eau de Purcel, Claudia Umeton di Parfums et Beauté Sur Les Pointes e Grace di The Beauty Cove, l'onore è ancora maggiore!

Ulteriore soddisfazione è stata scoprire quale miglior profumo di nicchia italiano Fundamental di Rubini, un progetto a cui credo molto e che mi ha permesso di intraprendere un percorso di ricerca unico.
Infine i miei complimenti vanno a tutti i vincitori delle altre categorie, che conosco in gran parte e stimo da molto tempo. L'unica che mi manca è la creatrice britannica Liz Moores con i suoi Papillon Artisanal Perfumes che ora ho una ragione di più per scoprire quanto prima.
Grazie mille!

Adjiumi Awards 2015

2015 has just ended with foreign webzines going wild for top tens about best and worst. In Italy the most coveted recognition certainly is represented by the Adjiumi Awards that the many perfume lovers of the Adjiumi Forum assign since 2014. Like a jack in the box, today the founder Cristian Cavagna has anticipatedly unveiled the winners of the various categories and the special awards resulting from the mentions that The Boss as adjiumians nicknamed him with love, has collected during the last months together with the moninations.
Big thanks go to Cristian and all the participants for voting La Gardenia nell'Occhiello as best blog of 2015. Since five years it keeps me busy at night (and sometimes also during the weekends) and has grown also on social media like Facebook, Twitter and Instagram, so I'm very grateful for this recognition. Moreover if you are in nomination blissful among women like Marika Vecchiattini of Bergamotto e Benzoino, Marina Donato of BeautyMarinaDElena Porcelli of Eau de Purcel, Claudia Umeton of Parfums et Beauté Sur Les Pointes and Grace of The Beauty Cove, the honour is even greater!

Further satisfaction was discovering as best Italian niche fragrance Rubini Fundamental, a project I deeply endorsed that allowed me to address a unique research path.
Finally my congratulations go to all the winners in all the categories which I mostly know and esteem since longtime. The only missing one is the english indie perfumer Liz Moores with her Papillon Artisanal Perfumes which now I have one more reason discover as soon as possible.
Thank you very much!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...